Le 5 fasi di manutenzione e revisione degli estintori antincendio

In un’azienda e non solo, riveste un ruolo molto importante la manutenzione e revisione degli estintori, dei dispositivi antincendio. È importante sapere che ci sono più fasi che riguardano il controlla estintori, come spiegato di seguito nel dettaglio.

  1. Controllo iniziale

Inizialmente, I controlli vanno realizzati per stabilire qual è lo stato degli apparecchi per l’estinzione di eventuali incendi e fiamme. Bisogna controllare non solo lo stato degli estintori, ma anche la corretta conservazione del libretto di istruzioni e la presenza di tutte le marcature,

  1. Sorveglianza

Sebbene questa fase non sia regolamentata dalle disposizioni di legge, la fase di sorveglianza resta comunque necessaria. Significa che periodicamente bisogna seguire un esame visivo su dispositivi che devono essere accessibili e integri. Per esempio, bisogna verificare che l’indicatore dell’estintore segni un valore corretto. Anche la segnaletica deve essere verificata per garantire facile accessibilità al dispositivo in questione.

  1. Controllo periodico

Il controllo estintori periodico va eseguito ogni sei mesi da parte di un tecnico addetto al fine di verificare la corretta funzionalità. Questa fase riguarda anche le strutture di contenimento e il libero accesso all’apparecchio. Si controlla la carica e la pressione delle bombole e la compilazione del cartellino che guarda la frequenza della manutenzione e dei controlli.

  1. Revisione

Il tecnico specializzato si occupa anche della revisione che riguarda lo stato del contenuto. L’estintore deve anche essere assemblato per verificare il livello di efficienza di tutti gli elementi che lo compongono. Per quanto riguarda la scadenza della revisione, questa è variabile in base al materiale utilizzato per distinguere gli incendi. Di volta in volta, può cambiare la scadenza: l’azienda e il lavoratore dipendente incaricato devono conoscerla.

  1. Collaudo

Per il collaudo, i dispositivi di estinzione vanno inviati alla ditta specializzata e non si esegue in azienda sul posto. Durante la fase del collaudo, la solidità del serbatoio va verificata. Inoltre, bisogna anche sostituire la delegazione del materiale estinguente. È necessario ricaricare l’estintore, anche nel caso in cui sia stato utilizzato solo in parte.

Potrebbero interessarti anche...