Quando chiamare il fabbro? Le situazioni che richiedono un tempestivo intervento

Chiave spezzata

Capita, a volte, che la chiave, soprattutto se un po’ datata, faccia fatica ad entrare nella serratura. Molti provano a fare un po’ di forza ma se si esagera questa si piò spezzare dentro la toppa, così da restare chiusi fuori da casa e non poter nemmeno usare una chiave di riserva. In questo caso, non ti resta che chiamare il fabbro a Roma di tua fiducia per poterti farti sbloccare la serratura. Grazie ai sistemi più innovativo, il fabbro ti apre la porta senza scasso così dovrai cambiare solamente la serratura e non l’intera porta, avendo un grande risparmio sia in termini di denaro che di tempo.

Chiavi chiuse dentro casa

Un problema che può capitare quando hai una porta blindata senza la maniglia esterna è chiudere le chiavi dentro casa e non poter più rientrare, se no chiamando il fabbro a Roma che ti apre in un attimo. Il consiglio per evitare un problema di questo tipo, soprattutto se si un po’ sbadato, è preferire una porta blindata che abbia il pomello anche fuori così da poter rientrare una volta che ti sei chiuso la porta alle tue spalle.

Perdita della chiave

Se per caso hai perso il tuo mazzo di chiave e non sai come entrare in casa, puoi chiamare il fabbro a Roma di tua fiducia, perciò ricorda di salvare il suo numero nella rubrica dello smartphone così da poterlo contattare ogni volta che dovesse essere necessario. Anche se sei tornato la sera molto tardi, puoi fare riferito al fabbro grazie al suo servizio di pronto intervento che ha il vantaggio di portare presso il tuo domicilio un tecnico specializzato a qualsiasi ora del giorno e della notte poiché la reperibilità è 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Per evitare problemi di questo tipo, sarebbe opportuno lasciare una chiave di riserva a un amico o un parente stretto in modo da poter avere una seconda chiave in caso di perdita del mazzo di chiavi.

Potrebbero interessarti anche...